Trehyus

Mimmo Paladino. La regola di Piero

La mostra vuole essere un omaggio a Piero della Francesca e alla sua profonda ricerca sulla centralità umana

 

Mimmo Paladino – La regola di Piero

AREZZO – sedi Espositive varie
Fortezza Medicea
Galleria comunale d’arte Contemporanea
Ex – Chiesa di Sant’Ignazio
Basilica di San Francesco
Chiesa di San Domenico
Porta Stufi

Fino al 31 gennaio 2020

 

Mimmo Paladino - La regola di Piero
Mimmo Paladino, Suonno (D’apres Piero Della Francesca), 1983, olio su tela, 205×220 cm

 

Domenico (Mimmo) Paladino, (Paduli Benevento 1948) è senza dubbio uno dei più importanti interpreti dell’arte contemporanea italiana.

Assieme a Sandro Chia, Francesco Clemente, Enzo Cucchi e altri fu infatti uno dei maggiori esponenti della corrente denominata Transavanguardia.

Ora, ad Arezzo, Mimmo Paladino ha voluto rendere omaggio a Piero della Francesca e alla sua profonda ricerca sulla centralità umana per l’affinità che sente verso il grande maestro di Sansepolcro.

Questo lo ha portanto quindi a dire “Piero della Francesca per me è una fonte inesauribile di scoperte. La sua capacità di creare forme dalla luce, spazio dalla matematica, colore dal grigio sono un costante punto di riferimento, quasi una regola, per questo ho deciso di raccontarlo ad Arezzo”.

 

Quello di Paladino ad Arezzo è tuttavia un omaggio garbato, distribuito su sei sedi espositive in tutta la città.

Due sono però i nuclei centrali della mostra, nella Fortezza Medicea, con tre opere monumentali e nella Galleria comunale d’Arte Contemporanea, con una selezione di trentaquattro dipinti.

Altre opere anche famose come Elmo, ammirato nei principali musei del Mondo, a Porta Stufi, o Dormiente realizzata nel 1999 con Brian Eno, nell’ex chiesa di Sant’Ignazio, per citarne alcune.

Paladino tuttavia non chiama mai direttamente in causa il Maestro a livello formale, ma si manifesta invece nella condivisione di alcuni valori, quali l’incontro tra tradizione e modernità, tra razionalità ed emozione, tra luce, forma e colore, tra idealizzazione, astrazione, simbolo e realtà.

Mimmo Paladino – La regola di Piero, una mostra così ricca e articolata sottolinea il legame indissolubile che esiste tra contemporaneità e la grande eredità culturale e artistica del nostro Paese.

 

Orari:
Per gli spazi espositivi chiusi, tutti i giorni 10.00 – 19.00
Lunedì chiuso

 

Informazioni:
Tel: +39 0575 356203
Sito web: www.fondazioneguidodarezzo.com
Sito web: www.laregoladipiero.wordpress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *