Trehyus

Charles Ray. Four patterns

Sculture in vetroresina dipinta di bianco che richiamano i concetti di statua e di statuaria di fronte alle avanguardie dell’arte concettuale contemporanee

 

Charles Ray e Four patterns

MADRID – Museo Reina Sofia
Calle Santa Isabel, 52 – 28012 Madrid

Fino al 8 settembre 2019

 

 

Charles Ray e Four Patterns a Madrid
View of the exhibition Charles Ray. Four Patterns

 

Il Museo Centro de Arte Reina Sofia, Istituzione dipendente dal Ministero della Cultura spagnolo, con sede nell’antico l’ospedale San Carlos a Madrid, ha iniziato l’attività nel 1990 con l’obiettivo di essere il moderno museo spagnolo rivolto all’arte contemporanea su scala internazionale.

All’inizio teneva solo mostre temporanee.

Dal 1992 si è arricchito anche di una collezione permanente, che ha creato maggiore attrazione, pur continuando la politica delle esposizioni temporanee.

E infatti il Museo ospita, fino all’8 settembre 2019, una interessante mostra dell’artista americano Charles Ray (nato a Chicago nel 1953).

Ray è noto soprattutto per le sue sculture enigmatiche, attraverso le quali mette in discussione i giudizi percettivi degli spettatori in modo sconvolgente e inaspettato.

Analogamente accade nella pittura.

Ne è esempio significativo Family Romance (1993) ove dipinge una famiglia normale (madre, padre e loro due figli, un maschio e una femmina) ma li dipinge tutti nudi e con i bambini che hanno la stessa altezza dei loro genitori, a sottolineare una percezione alterata della normalità.

Charles Ray e Four patterns al Reina Sofia, in cui vengono presentate sculture in vetroresina dipinta di bianco come fossero di marmo (delle stesse opere, tutte figure più grandi del normale, esistono altrettante versioni in acciaio inossidabile, adatte ai grandi spazi esterni).

Si tratta di “sculture antiche” che indicano un approccio alla scultura di figura, richiamando i concetti di statua e di statuaria di fronte alle avanguardie dell’arte concettuale contemporanee.

Ray è professore emerito all’Università della California a Los Angeles, dove attualmente vive e lavora.

 

Orari:

Lunedì e da mercoledì a sabato 10.00 – 21.00
Domenica 10.00 – 19.00
Martedì chiuso

Informazioni:

Tel: (+34) 91 774 1000
Sito web: https://www.museoreinasofia.es/en/exhibitions/charles-ray

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    […] Ishida a Madrid, Museo Reina Sofia, con una mostra che racconta quindi la crisi dell’uomo, della sua identità e della sua […]