Trehyus

Campo Aperto: Luciano Caruso. Firenze, Museo del Novecento

Al Museo del Novecento di Firenze, una mostra dedicata a Caruso e al ruolo assunto dalla scrittura in tutte le sue opere d’arte

 

Luciano Caruso con Campo Aperto

FIRENZE – Museo del Novecento
Piazza Santa Maria Novella, 10 – 50123 – Firenze, Italia

Fino al 12 settembre 2019

 

 

Luciano Caruso con Campo Aperto a Firenze
Luciano Caruso, Senza Titolo, 1999

 

Inaugurato il 24 giugno 2014, il Museo Novecento a Firenze è dedicato all’arte del XX secolo e propone una selezione di opere delle collezioni civiche, che illustrano con ampio respiro l’arte italiana della prima metà del Novecento.

Oltre alla collezione permanente, il Museo propone importanti mostre temporanee, organizzate per cicli.

Tra queste, in evidenza, c’è Campo Aperto, che fino a settembre 2019 propone una mostra personale dell’artista Luciano Caruso (Foglianise, 1944 – Firenze, 2002).

Filosofo di formazione, l’artista rivolge la propria ricerca verso un nuovo valore visivo della dimensione, altrimenti solo verbale e letteraria, della poesia.

Nel suo lavoro assume un ruolo di primo piano la scrittura, della quale accentua gli elementi visuali e materici che possono farla sembrare in alcuni casi, una scrittura asemica.

Caruso pubblica una vasta serie di opere strettamente connesse con la sua produzione di poesie visuali, libri-opera e libri-oggetto.

“Caruso si inserisce infatti nel solco della sperimentazione neoavanguardista di ’libri illeggibili’ ove la pagina non impone al lettore contenuti predefiniti, comportamenti, aspirazioni, ma, per la sua caratteristica asemica, rimane aperta alla creatività del fruitore.

Negli ultimi due decenni di attività, interrottasi prematuramente nel 2002, Caruso prosegue un’originale rielaborazione di temi, tecniche e linguaggi sperimentati negli anni giovanili.

Questo viaggio circolare alla ricerca di un segno originario s’intensifica, negli ultimi anni di vita, attraverso la creazione di poesie visuali, libri-opera e libri-oggetto nei quali l’artista materializza richiami più o meno cifrati ad antiche scritture (Kumana I, 1996) e iscrizioni incompiute (Epigrafe monca, 2002).

 

 

Orari:

Lunedì – Martedì – Mercoledì – Sabato – Domenica: 11.00 – 20.00
Giovedì 11.00 – 14.00
Venerdì 11.00 – 23.00

 

Informazioni:

Tel: +39 055 286132
E-mail: info@muse.comune.fi.it

Sito web: http://www.museonovecento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    […] solo antiquariato pertanto ma anche l’arte contemporanea saranno perciò oggetto di attrazione in Firenze a partire dalla settimana della […]