Trehyus

Emilio Prini. Mostra alla Fondazione Merz di Torino fino al 9 febbraio 2020

Un omaggio all’artista Emilio Prini con una mostra di oltre 40 opere, che ripercorre la sua amicizia con Mario Merz

 

Emilio Prini in mostra a Torino

TORINO – Fondazione Merz
Via Limone, 24 – Torino, 10141

 

Fino al 9 febbraio 2020

 

Emilio Prini alla Fondazione Merz di Torino
Emilio Prini_Studi per Pesi Spinte Azioni, 1968

 

 

Fondata nel 2005, la Fondazione Merz di Torino raccoglie opere e documentazione sul lavoro del maestro dell’Arte Povera Mario Merz e della moglie Marisa Merz, recentemente scomparsa.

La Fondazione vuole essere anche piattaforma per l’arte contemporanea. Nei 1400 mq di area espositiva su tre piani la Fondazione ospita mostre, eventi e attività educative.

Fino al 9 febbraio 2020 la Fondazione Merz propone una mostra dell’artista Emilio Prini (Stresa 1943 – Roma 2016).

La mostra curata da Beatrice Merz e Timoteo Prini è un’occasione per ripercorrere l’amicizia tra i loro genitori Emilio Prini e Mario Merz.

Entrambi furono rappresentanti di spicco del più importante movimento artistico italiano del secondo dopoguerra, l’Arte Povera, teorizzato dal critico Germano Celant.

Vi avevano aderito entrambi partecipando alla mostra “Arte Povera – In Spazio” organizzata nel 1967 alla galleria La Bertesca di Genova dallo stesso Celant.

Prini fu un artista particolare. La sua riflessione concettuale ha insistito sui temi dell’autonomia dell’arte rispetto a qualsiasi interesse altro, dell’autenticità assoluta di ogni opera.

Per tutto l’arco della sua carriera Prini si è dedicato al culto dell’invisibilità e ha sempre rifiutato qualsiasi ipotesi interpretativa del proprio lavoro.

Definito da Luigi Ontani come “l’artista che vive l’Arte Povera in maniera integrale”, Emilio Prini è stato sicuramente uno tra i più enigmatici esponenti di questo movimento.

In un allestimento concepito per rispettare con rigore il pensiero dell’artista, la mostra propone oltre quaranta opere di Emilio Prini, risalenti al 1966-2016, e che sono rappresentative dell’Arte Povera.

 

 

Orari:
Tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 19.00
Lunedì chiuso

 

Informazioni:
T. +39 011 19719437
M: info@fondazionemerz.org

Sito web: http://fondazionemerz.org/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *